home page
 
METADATI


Questo articolo è stato sottoposto a double blind peer review

autore: Andrea Bernardelli (Dipartimento di filosofia, scienze sociali, umane e della formazione, Università di Perugia (IT))

Melodramma e realismo in Gomorra. La serie

linguaggio: italian

data di pubblicazione: novembre 2017

abstract: The new protagonists of TV series, in recent years productions, are not any more “heroes without blemish and without fear”, but “complex” antiheroes. They are characters more and more realistic. This effect is obtained through the fictional representation of their particularly cruel and immoral behaviors. But which kind of narrative devices allows the viewer to stand and accept the wrong behaviors of these rough characters? This essay will start from Margrethe Bruun Vaage’s (2013) thesis, trying to show how the dialectics between realistic narrative content and a fictional (melodramatic) way of representation could be the key concept to understand the viewer’s engagement. That is, the principal aim of the essay is to outline how viewers engage with the protagonists of strongly realistic, uncanny and disturbing TV series. The Italian TV series "Gomorra" will be taken into account as a specific case-study. As a matter of fact, this TV series has been widely criticized specifically for its strong and almost disturbing realism.

keywords: serie tv, narrazione televisiva, antieroe, toni narrativi, ricezione, gomorra

➞ PDF [748Kb]

DOI: 10.12977/ocula85

citazione: Andrea Bernardelli, Melodramma e realismo in Gomorra. La serie, "Ocula", vol.18, novembre 2017. DOI: 10.12977/ocula85

  

 

Ocula.it pubblica saggi di ricerca semiotica, in particolare applicata alla comunicazione e alla cultura, è aperta al dialogo con altri campi di ricerca e accoglie contributi che provengono da ogni ambito delle scienze umane e sociali.

Comitato Scientifico

Giovanni Baule (Politecnico di Milano, Dipartimento di Design)
Anne Beyaert-Geslin (Université Bordeaux- Montaigne, France)
Giovanni Boccia Artieri (Libera Università di Urbino Carlo Bo)
Vanni Codeluppi (Università Iulm, Milano)
Marcel Danesi (University of Toronto, Canada) president from 2014
Bernard Darras (Université Paris 1, Panthéon-Sorbonne, France)
Alessandro Duranti (University of California Los Angeles, USA)
Guido Ferraro (Università di Torino)
Roberto Grandi (Università di Bologna)
Gianfranco Marrone (Università di Palermo)
Pino Paioni (1920-2013) (Università di Urbino) president from 2009 to 2013
Guglielmo Pescatore (Università di Bologna)
Susan Petrilli (Università di Bari)
Isabella Pezzini (Università La Sapienza di Roma)
Maria Pia Pozzato (Università di Bologna)
Andrea Semprini (Université de Lille, France; Iulm, Milano)
Alessandro Zinna (Université de Toulouse 2, France)


Redazione

Coordinatore redazionale: Cinzia Bianchi (cinzia.bianchi@unimore.it) from 2017
Salvatore Zingale (salvatore.zingale@polimi.it) from 2012 to 2017

Andrea Bernardelli (andrea.bernardelli@unipg.it)
Cinzia Bianchi (cinzia.bianchi@unimore.it)
Michela Deni (michela.deni@gmail.com)
Nicola Dusi (nicolamaria.dusi@unimore.it)
Francesco Galofaro (galofaro_francesco@hotmail.com)
Davide Gasperi (davide@davidegasperi.it)
Valentina Manchia (valentina.manchia@gmail.com)
Federico Montanari (federico.mont@gmail.com)
Valentina Pisanty (valentina.pisanty@unibg.it)
Giampaolo Proni (giampaolo.proni@unibo.it)
Ruggero Ragonese (ruggero.ragonese@unimore.it)
Stefano Traini (straini@unite.it)
Salvatore Zingale (salvatore.zingale@polimi.it)


 
 
Puoi contribuire alle nostre attività con una donazione compiuta in modo sicuro via carta di credito o PayPal








ISSN 1724-7810   |   DOI: 10.12977/ocula

Ocula aderisce ai prinicpi della Budapest Open Access Initiative (BOAI)

Ocula è indicizzato da Directory Open Access Journal (DOAJ) e Google Scholar

I contenuti di questo sito sono rilasciati secondo la formula di licenza Creative Commons (BY-NC-ND) 

  |  Privacy  |  Ocula.it è pubblicato da Associazione Ocula, via Berti 2, 40131 - Bologna